Pescara – Siena: le probabili formazioni

Tutto pronto per la sfida salvezza tra Pescara e Siena che giocherà alle ore 18. Chi la spunterà? Andiamo a tastare il polso delle due società per capire chi arriva meglio a questa importante gara.

Qui Pescara. Gara da dentro o fuori per gli abruzzesi che dovranno a tutti i costi trovare la vittoria se vogliono continuare a cullare il sogno salvezza. Christian Bucchi, in conferenza stampa, continua con la sua linea dura: “Chi non se la sente per l’attuale posizione di classifica può andar via subito. Abbiamo bisogno di gente motivata. Meglio pochi, ma buoni. Giocheremo con lo stesso modulo di Torino che ha fatto vedere cose buone. Mi aspetto un Siena con un atteggiamento accorto e pronto a colpirci in contropiede. Dovremo essere bravi a non scoprirci e a impostare con calma”.

Qui Siena. La squadra toscana è partita con un giorno di anticipo per l’Abruzzo in modo da svolgere la rifinitura allo stadio di Francavilla al Mare. Una sfida molto sentita da vincere ad ogni costo per compiere l’impresa. Quando mancano sette finali al termine della stagione, i bianconeri non possono permettersi di lasciare punti preziosi. Beppe Iachini ha deciso di utilizzare il modulo 3-4-2-1, con la “mosca atomica” Emeghara unica punta, supportata dai piccoletti Rosina e Sestu, quest’ultimo che ritorna tra i titolari dopo la gara contro il Parma di settimana scorsa. Soltanto panchina per Nicola Pozzi.

Probabili formazioni Pescara – Siena:
PESCARA (4-2-3-1): Pelizzoli; Zanon, Kroldrup, Capuano, Modesto; Blasi, Togni; Sculli, Quintero, Caprari; Sforzini. A disposizione: Perin, Bianchi Arce, Vittiglio, D’Agostino, Cascione, Di Francesco, Abbruscato, Caraglio, Vukusic, Celik. Allenatore: Bucchi.
SIENA (3-4-2-1): Pegolo; Terzi, Paci, Felipe; Angelo, Vergassola, Della Rocca, Rubin; Rosina, Sestu; Emeghara. A disposizione: Farelli, Marini, Belmonte, Jorge Texeira, Uvini, Agra, Bolzoni, Calello, Valiani, Reginaldo, Bogdani, Pozzi. Allenatore: Iachini.

 

Leave a Response