Alessandro Deiola: tutti affascinati dal carisma del ragazzo sardo

alessandro-deiola

L’approdo al Cagliari

L’ultima nota lieta della positiva stagione del Cagliari, che ha raggiunto la salvezza con largo anticipo, si chiama Alessandro Deiola. Il centrocampista classe 1995 è rientrato alla base a gennaio dopo una prima parte di stagione vissuta allo Spezia in Serie B. Un ritorno anticipato sulla falsa riga di quando operato dall’Atalanta nella scorsa stagione con Gagliardini e che sta già dando i suoi frutti. Titolare contro il Chievo, Deiola ha impressionato per visone di gioco e corsa in mezzo al campo. Nel finale di stagione il calciatore sardo punta a guadagnarsi i galloni da titolare per la prossima stagione. Con Barella compone un tandem in mediana made in Sardegna che rappresenta presente e soprattutto futuro del Cagliari, al quale è legato sino al 2020. Possibile però nei prossimi mesi un allungamento con adeguamento dell’ingaggio visto che con 48mila euro annuì rappresenta uno dei giocatori meno pagati dell’intera Serie A. Giulini si coccola il centrocampista fatto in casa: Deiola è in rampa di lancio…

Un sogno chiamato Italia

Gli occhi di Gigi Di Biagio addosso fanno capire che presto potrebbe vestirsi dell’azzurro dell’Under. Ora si gode la maglia rossoblù tanto sognata e la consapevolezza di potersi ritagliare uno spazio da protagonista nella squadra del cuore. “Adesso è un giocatore molto importante per noi” aggiunge sempre Rastelli. Fisico possente, 1 e 90 cm per 85 kg, Deiola è un giocatore duttile, che può occupare diversi ruoli in difesa e a centrocampo. Abile sia in fase di interdizione che di costruzione del gioco, il giovane rossoblù usa, con eguale destrezza, entrambi i piedi ed è dotato di un tiro potente che gli permette di andare spesso in gol. Ragazzo tranquillo, che ama la compagnia degli amici, Alessandro non si è montato la testa. Diploma di ragioneria in tasca, per Deiola il calcio è una vera e propria passione, irrinunciabile anche nel tempo libero. Cresciuto nella scuola calcio “Simba” di Oristano, Alessandro ha disputato due campionati primavera con la maglia rossoblù, crescendo vicino al suo idolo e modello, Radja Nainggolan. Il Cagliari è sempre stata la sua squadra del cuore.

Leave a Response