Il Chelsea di Conte vicino alla vittoria della Premier League

Da outsider a pretendente n.1

Il Chelsea è una delle più belle sorprese della Premier League 2016-2017: ecco una dettagliata analisi di quello che è stato il grande lavoro di Antonio Conte fin qui. Al termine della sessione estiva del calciomercato, i pronostici per la vittoria della Premier League erano tutti a favore di corazzate come Manchester United e Manchester City, oltre al solito Arsenal che da tempo lotta per il titolo. Eppure fin dai primi mesi della stagione si è capito che il Chelsea potesse essere l’outsider che nessuno avrebbe pronosticato al primo posto. Infatti, anche su i migliori siti di betting online, nessuno prevedeva questo exploit, e dire che gli uomini di Conte al momento sono primi e con ben 7 punti di vantaggio sul Tottenham secondo in classifica, avendo distaccato le rivali di molto.

Il grande lavoro di mister Conte

Un autentico miracolo sportivo per Antonio Conte, arrivato la scorsa estate a Londra dopo una stagione pessima per i Blues che sono finiti per rimanere fuori dalle massime competizioni europee. Una squadra travolgente e che in campo appare sempre spregiudicata al cospetto di qualsiasi avversaria. Antonio Conte così ha ridato un equilibrio a una formazione che, seppur composta da diversi campioni, non era data tra quelle che potevano primeggiare in Premier League.

Statistiche del Chelsea: dati inconfutabili

Ben 65 gol fatti e soprattutto spiccano quelli subiti che sono appena 25: dunque Conte è stato in grado di ridare al Chelsea una identità difensiva. Nello scorso campionato era proprio la difesa il tallone d’Achille di un Chelsea che prendeva troppi gol. E ora con Antonio Conte, diventato già idolo a Stamford Bridge, il titolo non è affatto un sogno, anche considerando l’andamento dei Blues.

Obbiettivo titolo: inizia la corsa

I ragazzi di Conte in questo finale di stagione dovranno mantenere un primato che, al momento, appare saldo. A partire dal prossimo big match a Old Trafford contro il Manchester United di Mourinho: sarà uno dei primi banchi di prova fondamentali per capire se questo Chelsea può chiudere con largo anticipo il discorso per la vittoria del campionato o tenere accese le speranza delle avversarie per un finale incandescente.

 

Leave a Response