Emanuele Giaccherini: emarginato a Napoli e in cerca di una nuova destinazione

emanuele-giaccherini

L’agente del giocatore, Furio Valcareggi, ha dichiarato che cercherà una soluzione alternativa per il suo giocatore, che sta giocando davvero poco nel Napoli di Sarri. La decisione è maturata dopo l’esclusione di ieri in Coppa italia. Dunque il Giac potrebbe diventare un pezzo pregiato in questa fase finale di mercato. Con il suo modo di giocare e con la sua duttilità, il centrocampista della Nazionale italiana potrebbe far comodo a chiunque nel campionato italiano. Ma a quale squadra italiana può essere utile?

Milan

Con l’imminente partenza di Niang, diretto al Watford di Mazzarri, Emanuele Giaccherini potrebbe diventare un jolly di assoluto valore per Vincenzo Montella. Innanzitutto perché il centrocampista ora al Napoli in carriera ha dimostrato di sapersi adattare a diversi ruoli, mantenendo una continuità di rendimento apprezzabile. Per questa ragione Montella potrebbe valorizzarlo sia come mezzala che come esterno d’attacco. In tal caso, Giaccherini potrebbe proprio rivelarsi un perfetto vice-Bonaventura. E, per di più, sarebbe anche una alternativa interessante e che darebbe più garanzie di Lazovic e Ocampos, per coprire la partenza di Niang.

Roma

I giallorossi sono continuamente alla ricerca di un vice-Salah e l’obiettivo nelle ultime settimane sembra essersi stabilizzato sull’attaccante del Sassuolo Gregoire Defrel. La Roma è cosciente che portare a termine la trattativa con i neroverdi sarà comunque difficile e per questo motivo potrebbe anche decidere di virare su Giaccherini, alternativa low cost e sicuramente più facilmente raggiungibile in pochi giorni. La volontà del giocatore è quella di partire, chiaramente, e allo stesso tempo il Napoli non dovrebbe opporre resistenze. Alternativamente, anche nello schieramento di Spalletti Giaccherini, visto l’avanzamento vincente di Nainggolan, potrebbe rendersi utile come rincalzo in mediana.

Fiorentina

Anche a Paulo Sousa un giocatore come Giaccherini potrebbe fare davvero comodo. Nel suo peregrinare di moduli, dal 4-3-2-1 al 3-4-2-1 utilizzati nelle ultime uscite, un jolly come lui potrebbe essere utilizzabile sia come esterno a centrocampo nella linea a quattro, dove ora Sousa sta utilizzando Chiesa e Tello, oppure come mezzala nella mediana a tre. Come uomo di fatica e di qualità sta emergendo anche Chiesa, ma avere a disposizione anche Giaccherini renderebbe la formazione viola ulteriormente competitiva, coprendo anche la partenza di Zarate.

Lazio

Per tutto gennaio i biancocelesti si sono concentrati sulla ricerca di un esterno o di un attaccante, in caso di partenza di Djordjevic. Per diversi giorni il nome più quotato è stato quello di El Ghazi, che però ora sembra aver trovato l’accordo con il Lille di Patrick Collot. Un esterno che faccia da vice a Keita farebbe comodo anche a Simone Inzaghi.

Leave a Response