Federico Ricci: un viatico sulle orme dell’idolo Florenzi

federico-ricci

Le origini e l’esordio con la Roma

Nato a Roma, inizia a farsi notare sin da piccolo nella scuola calcio di Roberto Muzzi a Morena, insieme a suo fratello gemello Matteo (a sua volta calciatore professionista), per poi passare entrambi alla Roma dove iniziano tutta la trafila nel settore giovanile giallorosso. Cresce nel settore giovanile della Roma, con cui vince anche alcuni titoli nazionali, fra cui una Coppa Italia Primavera nella stagione 2011-2012. Nel corso della stagione 2013-2014 viene aggregato alla prima squadra, con cui esordisce in Serie A a 19 anni, il 1º dicembre 2013, entrando al posto di Florenzi nei minuti finali della partita Atalanta-Roma (1-1) disputa a Bergamo. Con l’allenatore giallorosso Rudi Garcia ottiene in totale 4 presenze in campionato, una delle quali da titolare all’ultima giornata contro il Genoa allo stadio Ferraris. Nell’estate del 2014 viene ceduto in prestito al Crotone, formazione di Serie B; nella stagione 2014-2015 gioca una partita in Coppa Italia e 21 partite in campionato, segnandovi anche una rete.

Un divenire ancora incerto

Rimane in prestito nel club calabrese anche per la stagione 2015-2016, nella quale viene impiegato da titolare e realizza 11 gol in 36 presenze, contribuendo da protagonista al secondo posto del Crotone, che viene promosso per la prima volta in Serie A. Torna alla Roma per la stagione 2016-2017, con la quale va in panchina nelle prime due giornate di campionato. Il 31 agosto 2016 viene ceduto in prestito al Sassuolo, con il quale esordisce il 10 settembre 2016, nella partita di campionato persa 3-1 contro la Juventus a Torino. Il 15 settembre esordisce nelle coppe europee, nella partita di Europa League vinta 3-0 contro l’Athletic Bilbao al Mapei Stadium. Il 20 novembre realizza il suo primo gol in Serie A, nella partita persa 3-2 in trasferta contro la Sampdoria allo stadio Ferraris. Tra il 2014 ed il 2015 ha giocato 3 partite con la maglia della Nazionale Under-20. Il 6 agosto 2015 ha giocato da titolare nella partita amichevole terminata 0-0 fra B Italia e Rappresentativa AIC. Il 24 marzo 2016, fa il suo debutto con la Nazionale Under-21 nella vittoriosa trasferta contro l’Irlanda (1-4), disputata a Waterford e valevole per le qualificazioni all’Europeo 2017, entrando al 85º minuto al posto di Monachello.

Leave a Response