Paolo Ghiglione: umiltà e determinazione sono le componenti del successo

paolo-ghiglione

Un viatico ormai intrapreso

Paolo Ghiglione ha intrapreso una nuova avventura nella sua costante ascesa verso la nobiltà del calcio. Il 20enne cresciuto calcisticamente a Voghera, ha scelto la Pro Vercelli, come nuovo step di crescita della sua carriera dopo un anno ricco di soddisfazioni, prima con la Spal, volata in Serie A dopo 49 anni e quindi con la Nazionale Under 20. Ora per Ghiglione, si spalancano le porte della Pro Vercelli, glorioso club piemontese (sette scudetti in bacheca), attualmente in Serie B,  che può rappresentare l’ideale trampolino di lancio per Ghiglione anche per la conclamata vocazione nel plasmare  i giovani talenti. In questi giorni, Paolo è in ritiro a Cantalupa e si sta ambientando nella nuova realtà. Il primo impatto è stato molto positivo:” Mi hanno accolto benissimo tutti e credo che quella di Vercelli sia stata la scelta giusta per migliorare e giocare con maggior continuità”, racconta il talento di Castelnuovo. Paolo è stato girato in prestito alla Pro Vercelli  dal Genoa, che resta proprietario del suo cartellino. Prima di approdare alla corte delle “bianche casacche”, Ghiglione è stato al centro di diverse trattative, con tanti club cadetti che avevano messo gli occhi su di lui:” Ho avuto diversi contatti, con Avellino, Brescia, Carpi e Spezia, ma la Pro Vercelli mi ha dimostrato fiducia ed è quella che mi ha convinto di più”. Dopo la stagione con la Spal, coincisa con la storica vittoria del campionato di B, Ghiglione vuole proseguire nel suo processo di maturazione, con l’aspirazione di aumentare il suo minutaggio:” Conservo ottimi ricordi della mia stagione a Ferrara, è stato un anno molto formativo.

Umiltà e dedizione

Qui a Vercelli spero di avere più spazio e di affermarmi.  Sicuramente l’anno con la Spal e la successiva esperienza nel Mondiale Under 20 (terzo posto raggiunto dagli azzurrini, ndr) mi hanno dato maggiore consapevolezza e autostima”.   Resta sempre forte il legame di Paolo con il Genoa, società che lo segue con attenzione e anche dai giocatori rossoblù sono arrivati confortanti attestati di stima:” In attesa che definissi il mio accordo con la Pro Vercelli, ho fatto 5 giorni di ritiro con il Genoa e tutti i miei compagni mi hanno fatto i complimenti per l’annata con la Spal e il Mondiale Under 20. Mi hanno fatto molto piacere le parole di un giocatore come Palladino, che si è informato sulle mie esperienze e di mister Juric, che mi segue attentamente”.  Alla Pro Vercelli, Ghiglione sta lavorando con un tecnico emergente come Gianluca Grassadonia, classe ’72, reduce da un’ottima stagione con la Paganese in Lega Pro e chiamato a raccogliere l’eredità di Moreno Longo, passato al Frosinone dopo un’annata molto positiva a Vercelli:”Il mister è molto preparato, schietto e ha tanta voglia di far bene. Tatticamente sta provando il 3-5-2, modulo che già ho conosciuto alla Spal e in cui mi trovo a mio agio”. Umiltà, dedizione e determinazione, con queste componenti Paolo si concentra sulla nuova sfida con la Pro Vercelli.

Leave a Response