Simeone e l’Inter: sogno realizzabile o utopia?

diego-simeone

Le prospettive per un futuro insieme

L’Inter ed il Cholo Simeone insieme, a tanti anni dalle cavalcate dell’argentino con la maglia nerazzurra: inizialmente sembrava un sogno, la classica utopia da squadra in crisi che vuole risorgere con uno dei migliori tecnici al mondo (colui che ha reso il cholismo uno stile di vita, non solo un modo di giocare), ed invece la pista si fa sempre più concreta e foriera di novità. Il Cholo, infatti, sta vivendo una stagione contrastante col ”suo” Atletico Madrid, oscillando tra le grandi prestazioni in Champions League (15 punti ed all-in nel girone col Bayern Monaco) e le difficoltà nella Liga: dopo un ottimo avvio, che aveva visto i colchoneros balzare al 1° posto momentaneo alla 7a giornata, l’Atletico ha subito svariate sconfitte e perso quella compattezza che ha sempre contraddistinto le squadre di Simeone. Al momento l’Atleti si trova al 6° posto con 21 punti, esattamente a metà tra la zona-Champions e l’anonimato dei ”senza coppe” (l’Eibar, 8°, è a quota 18), e tutto questo succede proprio nell’anno in cui Simeone ha optato per un gioco più aggressivo in fase offensiva, sfruttando al meglio le doti dell’ottimo Carrasco e la sicurezza del sempre più maturato Saúl. Insomma, dopo il 3-0 patito nel derby contro il Real Madrid, che ora guida la Liga a +9, la sensazione è quella di un ciclo che si avvia verso la fine, con l’Inter pronta ad approfittarne e tentare il grande colpo in panchina.

I nodi da sciogliere e i possibili risvolti

La situazione non felice dell’Atletico Madrid tra i confini nazionali, infatti, sembra aver dato grande entusiasmo alla dirigenza dell’Inter ed al gruppo Suning, che già dall’esonero di De Boer aveva individuato in Simeone il grande obiettivo per il 2017, e non si è fermata alla semplice idea: dopo le indiscrezioni che vi avevamo riportato nelle scorse settimane riguardo ad una possibile offerta di Suning da 15mln annui, quest’oggi abbiamo nuove informazioni esclusive sulla situazione che potrebbe legare il Cholo all’Inter. Stando alle notizie che abbiamo raccolto nelle scorse ore, infatti, Simeone avrebbe dato il suo sì all’Inter anche per giugno 2017, e non solo per la stagione seguente, quella in cui scadrà il suo contratto con l’Atletico: uno scatto importante dunque, che però ha portato alla reazione dei colchoneros, che non sembrano intenzionati a liberare il loro leader senza combattere. L’Atleti, dopo aver ”scontato” due anni di contratto al tecnico argentino in virtù di una vecchia clausola (il contratto doveva originariamente scadere nel 2020), aveva chiesto ed ottenuto l’inserimento di una clausola rescissoria, da pagare tassativamente per liberare Simeone nel 2017. Sembra essere proprio questo il maggior ostacolo all’operazione, con l’Inter che, forte dell’accordo col Cholo, vorrebbe evitare il pagamento della somma e spingerebbe per la liberazione del prescelto per la panchina nerazzurra a costo zero, o ad una cifra contenuta. Ma tanto dipenderà anche dall’andamento della stagione attuale, e dai risultati che otterrà Pioli, che comunque resta altamente precario, in virtù della clausola rescissoria da 1.5mln inserita nel suo contratto, che consentirebbe all’Inter di risolvere il contratto (com’è capitato con De Boer) e ripartire: qualora l’ex tecnico della Lazio dovesse andar male e mancare la zona-Europa, allora l’Inter potrebbe trovarsi sulla graticola e costretta a pagare la clausola di Simeone per dare la svolta.

Leave a Response